Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

PUBBLICATO IL BANDO PER I SERVIZI AL CASTELLO DI POPPI

 

Pubblicato il Bando per l’affidamento in concessione dei servizi del Castello di Poppi 

 

 In esecuzione degli indirizzi dati dalla Giunta Comunale, il Comune di Poppi ha indetto gara, mediante procedura aperta, per affidamento in concessione dei servizi del Castello dei Conti Guidi di Poppi  comprensiva dei servizi di biglietteria, dell’organizzazione ed esecuzione di visite guidate, della custodia, della vigilanza in orario di apertura, dell’ordinaria manutenzione e del riordino delle sale concesse del Castello e della gestione del book shop, per la durata di tre anni decorrenti dal 1° gennaio 2020.

Sono ammessi a partecipare alla presente procedura di gara tutti i soggetti di cui all’art. 45 del Dlgs. 50/2016, costituiti da imprese singole o imprese riunite o consorziate o associate, ai sensi degli artt. 47 e 48 del Dlgs. n. 50/2016, ovvero da imprese che intendano riunirsi, consorziarsi o associarsi ai sensi dell’art. 48, comma 8, del Dlgs. n. 50/2016.

I soggetti interessati dovranno far pervenire al Comune di Poppi, l’offerta e tutta la documentazione necessaria, entro il termine perentorio delle ore 12,00 del giorno 02/12/2019 tramite il sistema START (Sistema Telematico Acquisti in rete della Regione Toscana) pena l’esclusione. Il criterio di aggiudicazione è l’offerta economicamente più vantaggiosa ex art. 95, comma 2, Dlgs. n. 50/2016, sulla base del miglior rapporto qualità prezzo, da determinarsi sulla base di precisi criteri.

Il Castello dei Conti Guidi rappresenta il forte brand e il valore aggiunto del nostro Comune e del Casentino. Poppi è il paese della cultura e del turismo naturalistico, parte integrante del Club dei Borghi più Belli d’Italia e del Parco Nazionale riconosciuto dall’UNESCO come patrimonio dell’Umanità: motivi di grande soddisfazione e prestigio.

E’ nell’ottica di continuare a lavorare ed investire per consolidare e potenziare questo patrimonio, frutto del grande impegno di cittadini e amministratori pubblici di ieri e di oggi, che l’Amministrazione Comunale, vuole rafforzare una politica turistica che integri il nostro grande patrimonio in un vero circuito sinergico di cultura, ricezione alberghiera e agrituristica, enogastronomia e turismo naturalistico.

Il percorso intrapreso nella pubblicazione di un bando di concessione servizi va nella direzione di un impegno diretto da parte del Comune nella gestione e valorizzazione delle potenzialità delle risorse del Castello stesso.

Nella situazione in oggetto, le Amministrazioni comunali hanno assunto negli ultimi anni decisioni strategiche a fronte di valutazioni comparative tra diversi modelli gestionali in occasione soprattutto degli adempimenti obbligatori di legge inerenti le partecipate pubbliche, decisioni che hanno confermato la preferenza, adeguatamente motivata, per il modello “in house providing” rispetto allo svolgimento dei servizi pubblici locali, dei servizi strumentali e delle attività amministrative.

“Nella logica di partecipazione e condivisione, è intenzione del gruppo consiliare di maggioranza illustrare e coinvolgere quello di minoranza, presentando lo studio progettuale condotto. Pertanto si invita la minoranza a collaborare nella creatività e nel consolidamento del percorso intrapreso”, dichiara il Sindaco Carlo Toni.