Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

QUALCUNO HA RISPOSTO… (seconda puntata)

Ancora sulla vasca di riabilitazione fisioterapica di Certomondo…

Dopo il mio ultimo post di sabato 16 novembre, a tempo di record mi è arrivata la risposta dell’Azienda Sanitaria sull’argomento in parola che sintetizzo: finire i lavori alla data comunicata non significa averli completati; manca ancora l’accreditamento, le ferie (e – ci mancherebbe – sacrosante) del gestore dal 15 dicembre a dopo la Befana (spero sia quella del 2020!).

E quindi slitteremo al nuovo anno, ma non sappiamo quando. Anzi, c’è anche arrivata la comunicazione del gestore che, dopo la verifica (credo sia il collaudo) “invierà (e sono testuali parole) la richiesta di variazione dell’autorizzazione sanitaria per l’ampliamento dei locali destinati alla riabilitazione, includendo la vasca riabilitativa”. E continua ricordando che “la risposta alla richiesta di variazione dell’autorizzazione sanitaria dovrà essere valutata da una commissione di verifica individuata dalla Regione Toscana”.

Fantastico! caro sindaco… Mi sembri diventato quel personaggio di Cervantes non poi così tanto frutto della sua fantasia, che: “Ho letto millanta storie di cavalieri erranti, di imprese e di vittorie dei giusti sui prepotenti per starmene ancora chiuso con i miei libri in questa stanza come un vigliacco ozioso, sordo a ogni sofferenza, ma nel mondo, più di ieri, domina l’ingiustizia, ma di eroici cavalieri non abbiam più notizia”.  (Don Chisciotte – tratto dall’album “Stagioni” di Francesco Guccini).

Anche questa volta una morale c’è: per chi aspetta non è mai tardi, prima o poi arriverà quel giorno…

Per la data? Se tanto mi dà tanto, speriamo di festeggiare con il panettone del Natale 2020.

Per il bagno, ad un’ora da qui, Cesenatico. Il mare.

Il sindaco / Carlo TONI