Un traguardo QUASI raggiunto…

 

Un traguardo QUASI raggiunto

_______________________

 

Facendo seguito a quanto comunicato dal titolo “un traguardo raggiunto e uno da raggiungere“ pubblicato giovedì 11 marzo, il raggiunto era riferito alla sistemazione della frana di San Martino in Tremoleto che ha avuto un iter temporale di diversi anni e quello da raggiungere era riferito alla situazione creatasi a Badia Prataglia dovuta alla caduta massi che interessa la viabilità che porta alla zona del Capanno.

Stamani informo sull’esito della riunione di ieri in provincia di Arezzo in merito all’emergenza di Badia Prataglia e alla necessità improcrastinabile di agire con la massima urgenza per non compromettere pesantemente il tessuto economico con i suoi risvolti sociali in una Comunità che vive anche di turismo in un momento in cui la pandemia ci condiziona drammaticamente.

L’incontro con la Presidente Chiassai, la consigliera Seghi e i funzionari è stato proficuo in un clima di cordialità di cui do pubblicamente atto.

In modo chiaro è stata analizzata l’emergenza dovuta alla frana e le sue conseguenze, aspetti di cui la Provincia con sensibilità e vicinanza ha valutato nella sua interezza ritenendo indispensabile procedere velocissimamente.

Pertanto ha già incaricato uno studio professionale specializzato per redigere il progetto d’intervento che sarà pronto entro il mese corrente.

Sulla base del progetto e del relativo computo la Provincia di Arezzo finanzierà un intervento di massima urgenza  accollandosene le spese. All’ Ente Parco e al Comune verrà solamente chiesto di procedere nel minor tempo possibile al rilascio delle autorizzazioni e la massima collaborazione amministrativa, richiesta anche ai Carabinieri Forestali, cose per le quali fin da subito è stato garantito impegno  disponibilità e presenza.

Ringrazio la Provincia di Arezzo e mi permetto di aggiungere quel “QUASI“, avverbio di tempo che ci fa ben SPERARE che nel mese di maggio raggiungeremo il traguardo.

 

Il Sindaco

Carlo TONI